Il nostro metodo: narrative learning

"Imparare è un’esperienza, tutto il resto è solo informazione."
Albert Einstein

Come architetti impariamo dall’esperienza. Sfide, dubbi, conquiste, errori. Tutto quello che viviamo entra a far parte del nostro bagaglio personale e culturale. Ma conoscere significa anche fare tesoro dell'esperienza di altri.

Chiediamo ai maestri dell’Architettura contemporanea di entrare nel dettaglio, di raccontarci come hanno realizzato le loro opere. Esploriamo come sono nate le idee, quali sono state le ragioni, i ripensamenti, le difficoltà, i processi.

"Le storie che ci appassionano aiutano a riflettere sui percorsi intrapresi - da noi o da altri - e a stimolare le nostre azioni future."

Con le videolezioni di Isplora descriviamo i progetti architettonici più significativi realizzati in Italia, trasmettendo le emozioni e le motivazioni che hanno guidato i loro autori e i loro committenti.

Impariamo facendo nostra l'esperienza di altre persone.

Semplice, come ascoltare una storia.

Perché il nostro metodo è efficace?

  1. Imparare da una storia

    È il modo migliore per comprendere appieno concetti e idee, aumentando le nostre conoscenze. Non si tratta di essere informati sugli avvenimenti, si tratta di vivere le esperienze.
  2. Ascoltare i protagonisti

    Nessuno conosce un progetto meglio di chi lo ha concepito. Questa è la ragione per cui vogliamo far raccontare agli architetti le storie dietro ai progetti, spiegando i dubbi, le scelte e le visioni che li hanno stimolati.
  3. Contestualizzare il progetto

    Non possiamo analizzare un edificio senza vedere il luogo dove è stato costruito, comprendendo le sue potenzialità da un punto di vista geografico e culturale. Mentalità, tradizioni e opportunità sono nodi che abbiamo bisogno di collegare.
  4. Esplorare le zone grigie

    Imparare dagli errori, da strade secondarie che hanno portato a intuizioni. Non dobbiamo dimenticare che le buone idee a volte vengono dai fallimenti.
  5. Nutrire la visione

    Senza una visione sarebbero solo edifici